Microsoft cesserà il supporto di Windows Vista

Il termine del supporto per Windows Vista (svista?) è fissato per l’11 aprile 2017.

Windows Vista, come molti sapranno, non è stato il sistema operativo più azzeccato di casa Microsoft. Sin da subito i problemi erano evidenti, molti utenti tornarono a XP, alcuni anche su dispositivi comprati con preinstallato Vista. Le cose migliorarono con i successivi aggiornamenti ma ormai l’utenza era migrata. Oggi Vista conta meno dell’1% di installazioni in confronto ad XP che conta ancora l’8% circa (di temerari).

Qualche consiglio per chi utilizza questa versione.

Cosa succederà al mio computer?

Il dispositivo continuerà a funzionare correttamente ma rimanendo inesorabilmente scoperto da qualsiasi aggiornamento di sicurezza. Quindi nessuna vulnerabilità verrà più corretta e il PC risulterà molto più esposto a qualsiasi attacco (“virus” ecc…). Pensate a tutti i dati sensibili che potreste avere sul PC o eventualmente scambiare durante l’utilizzo di internet (password, dati personali, informazioni bancarie ecc…).

Cosa posso fare?

Se il PC supporta l’aggiornamento a Windows 10 è consigliabile effettuarlo, se invece non è possibile ed è compatibile con le vostre esigenze, potreste valutare l’utilizzo di un sistema Linux.

In conclusione, se per XP abbiamo visto la fine di un’era, con vista non l’abbiamo proprio vista…

By |2017-03-16T22:19:58+00:0016 Marzo 2017|Sicurezza, Windows|0 Commenti
Condividi:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.